Incontro del 20/12/2017 – ore 21:00 – a cura di Maurizio Forzoni, Difensore della salute e del pensiero, Consulente psicoanalitico, orientatore esistenziale e didattico      “L’Ideale è senza scrupoli, anche nell’imporli. E’ per l’Ideale che si muore e si fa morire. La bizzarria è che esso vale meno di una rapa: non se ne spreme nulla. E’ improduttivo in quanto abolizione per principio del frutto” – Giacomo Contri Vi ringrazio dell’opportunità di dedicare spazio e tempo a questo mio intervento che oggi si intitola “dall’Ideale alla relazione”. Ma potremmo anche scriverlo all’inverso. Ossia dalla relazione all’Ideale, il che equivale a dire (è lo stesso)Leggi altro →

” Digi/uni e S-corp(a)cciate …. anche di pensiero”. ? Non c’è struttura che tenga….. La struttura non tiene perché, in realtà, non dura a lungo. Nel momento in cui si tenta di collocarla, essa già sfugge, scappa via, si dissolve, evapora. Non c’è istituzione o vincolo che possa acquietarne il sapore della domanda. E di sapori oggi ne gradiamo parlare. Sapori e odori di corpi. Ho riflettuto molto a come introdurre un tema del genere. Mi sono chiesto di parlarne, anche io, (uno-con-altri), di offrire il mio contributo e non è cosa da poco pensare a quale sia possibile porgere, in questo piatto d’argento. IlLeggi altro →