Una serie web in 9 puntate per raccontare l’origine dei nostri sintomi più comuni. E sfatare qualche falso mito. Arriva la prima serie web di video appuntamenti prodotta dalla Casa della Psicoanalisi. Si intitola SEGNO e SINTOMO. 9 puntate per comprendere la profonda differenza tra l’oggettività del segno e la soggettività del sintomo e capire meglio i nostri disturbi più comuni. La serie, ideata e scritta da Giovanni Callegari, verrà pubblicata ogni lunedì a partire da lunedì 21 gennaio sulla pagina facebook Ostello del Pensiero. Intanto, sempre su Ostello del Pensiero, è possibile guardare il trailer della video-serie psicoanalitica.  Leggi altro →

La cultura è stata capace di considerare lo stato d’animo dell’innamoramento uno dei vertici dell’esperienza umana. C’est l’amour! di Flavia Giacometti Siccome sono dell’idea che l’uomo cerchi nella propria vita di arrivare a soddisfazione e lo faccia in relazione con un altro, ho scelto il film “Frida Kahlo”, perché mi piace cercare di individuare gli aspetti che a mio avviso hanno determinato un lavoro di partnership tra i due soggetti protagonisti. Dove ho visto questo nella vicenda di Frida Kahlo e di Frida e Diego Rivera? La prima segnalazione riguarda il movimento – incontro, individuale e insieme, interessato e interessante rivolto ad un profitto perLeggi altro →

per amore solo per amore

di Flavia Giacometti All’interno del Seminario “Amore versus Innamoramento” mi è venuto in mente un film che avevo visto molti anni fa dal titolo “per amore solo per amore”. Si tratta di una storia accaduta a due persone che per quell’evento sono diventate famose, una storia che tutti conosciamo e che in verità è anche un po’ difficile trattare. Il film di Giovanni Veronesi del 1993 è tratto dal libro di Pasquale Festa Campanile scritto nel 1983. Pasquale Festa Campanile è vissuto tra il 1927 e il 1986 , ha lavorato come giornalista e critico letterario, si è dedicato alla radio e alla televisione nelLeggi altro →

Lettera del presidente

Lettera del Presidente ai Soci e Simpatizzanti dell’LFLP A volte l’appuntamento fallisce: “avrai il mio corpo, ma non la mia anima/spirito/pensiero” è il leitmotiv della psicopatologia. Sotto le diverse forme rende ancora omaggio al pensiero turbato dalle teorie presupposte che hanno costruito e costituito per millenni un sapere malato di traguardi illusori ed astratti. I filosofi Socrate, Platone, Montaigne e poi Kant hanno elaborato certamente un buon patrimonio d’idee che però non può essere pensato nell’Olimpo per poi essere calato edivulgato al popolo e tradotto in pensieri esemplificati. Senza togliere nulla ai filosofi citati,  intendo dire che hanno fatto solamente il loro lavoro individuale. HannoLeggi altro →