Incontro con Giulia Contri

Il diritto alla prova del discernimento individuale

Il diritto alla prova del discernimento individuale

Il diritto alla prova del discernimento individuale

Il testo mette in luce il diritto minorile nella sua attività legiferante.
E’ un invito a ridiscutere del diritto come ordinamento e cosa si debba intendere per “discernimento” dell’individuo e del minore.

Giulia Contri vive e lavora a Milano. Psicoanalista e socia della Società Amici del Pensiero Sigmund Freud di Milano, del cui Consiglio direttivo fa parte, mettendo a frutto la sua decennale esperienza di insegnante di ruolo nella scuola superiore, si occupa di riordinamento alla competenza individuale di minori in difficoltà in famiglia, nella scuola, nel giudiziario come Avvocato della salute. Su questa figura ha
organizzato a nome della SAP due Convegni- Colloquio con giuristi e operatori del giudiziario.
Sul tema dell’ordinamento individuale in rapporto all’ordinamento statuale ha pubblicato: Soggetto, stato, diritto, in “Alternative”, maggio-giugno 1995 e diverse altre edizioni. Cura come Editor la pubblicazione di Minori in giudizio. La Convenzione di Strasburgo, Franco Angeli Editore, Milano 2012.

L’incontro si svolgerà nella giornata del 22 settembre 2018 alle 16:30 presso il Laboratorio di Formazione e Lettura Psicoanalitica. LFLP da più di trent’anni promuove lavori e attività in riferimento al pensiero di Sigmund Freud e Giacomo Contri.

Coordina i lavori Giancarlo Gramaglia

L’incontro sarà anche in diretta Facebook
per info: segreteria.lflp@gmail.com
tel. 340.5898713

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.